Diario di viaggio Sithonia: giorno 4

theodoraQuesta mattina ci alziamo ancora prima, il piccolo ci da la sveglia alle 7,00. Come al solito ci dirigiamo fuori al balcone per la colazione e ammirare la spiaggia di Sarti con il suo mare che oggi è piatto come una tavola. Vista la poca presenza di turisti, Sarti in questo periodo è in mano agli abitanti del paese o a gestori che giungono qui per iniziare la nuova stagione. A questa ora vedi passare lo “stracciarolo” greco, il venditore di patate su un pick-up anni ’80 e dulcis in fundo un piccolo furgoncino che vende aglio girare tra i vicoletti del paese. Io ammiro tutto questo soddisfatto dal mio balcone pensando a come la loro vita scorre lentamente, molto lentamente… in questi posti non si va mai di fretta!!!

Il programma dice che dobbiamo fare le valigie, portarle in macchina e iniziare il viaggio verso Keramoti, dove ci imbarcheremo per Thassos. Pensiamo che per le ore 9 staremo in viaggio. Per evitare il caos in camera io e mio nipote portiamo mio figlio a fare una passeggiata per il lungomare. Tra la nostra struttura e la spiaggia vi è un vialetto pedonale che percorre tutta Sarti. Lo percorriamo tutto e mentre torniamo indietro ci fermiamo al bar della nostra struttura, dove Thomai ci offre una maxi colazione… È quello che ci vuole, un delizioso frappè-caffè per iniziare una giornata che penso sarà molto lunga ed anche molto calda visto che oggi il termometro già misura 28 gradi e sono solo le ore 9,00!!!

Ci raggiunge anche mia moglie al bar dove consumiamo quello che ci viene gentilmente offerto,saldiamo il conto e ci facciamo indicare da Stavros la strada per arrivare a Keramoti. Contrariamente da quanto letto in altri forum o diari, ci sconsiglia di fare la strada costiere che porta ad Asprovalta e da lì prendere l’autostrada Egnatia, perché quel tratta sarebbe molto lungo e abbastanza tortuoso. Ci consiglia invece di tagliare in due la Macedonia centrale in direzione Polygyros, proseguire per Ag.Podromos, Marathousa dove alla fine si incrocia la strada principale, girare poi a destra e proseguire in direzione Retina, da qui si vedranno i cartelli per l’autostrada.

pandaCarichiamo all’inverosimile la nostra Fiat Panda, salutiamo Thomai e Stavros promettendoci di rivederci ancora. La penisola Calcidica si è rivelata una vera e propria sorpresa. Molti pensano che spiagge da sogno e mare cristallino si possa trovare solo sulle isole, invece non è così. Sithonia è un connubio straordinario  tra mare, spiagge e natura con un’atmosfera più autentica, cosa che le isole più turistiche stanno un pochino perdendo.

In puntuale ritardo partiamo in direzione Keramoti…il viaggio continua….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *