La spiaggia di Elafonissi, un paradiso a due ore di volo

20160528_112157Elafonissi è la famosa spiaggia di Creta con la sabbia rosa. Da Kissamos ci si impiega circa un’ora e mezza per raggiungerla ed è possibile passare sia tagliando per l’interno verso Topolia oppure facendo la strada costiera passando Kissamos, Falasarna e proseguendo verso sud. Noi abbiamo fatto in andata quella costiera, un po’ più tortuosa e al ritorno siamo passati per l’interno inserendo nel tragitto una visita al villaggio ecosostenibile di Milià.

Quando si inizia la discesa verso il parcheggio, davanti gli occhi vi si apre uno scenario caraibico, non penserete mai che in Europa potreste trovare queste spiagge. Spiaggia bianca, riflessi rosa e acqua dalle mille tonalità dal bianco al blu più profondo. La prima parte della spiaggia è attrezzata con ombrelloni e lettini, ma è molto ampia e vi è spazio anche per chi vuole mettere il proprio ombrellone. Vi è anche un bar per bevande e snack. Gran parte delle persone si ferma qui, ma molti non sanno che la vera Elafonissi e l’isolotto che si raggiunge proseguendo a piedi oltre il piccolo promontorio, li lo scenario cambia drasticamente, spiaggia lunga, ma più stretta, qualche piccolo scoglio e tratti di sabbia rosa ancora ben visibili. Era qui che noi piantavamo il nostro ombrellone!!! A maggio le persone erano davvero poche, tante in proporzione alle altre spiagge, ma nulla a quello che potreste trovare in agosto. La proprietaria dello studios dove alloggiavamo ci diceva che agosto Elafonissi è un vero carnaio, ai limiti dl vivibile, ma come perdere un paradiso dl genere se si è a Creta?

Un piccolo appunto poi sull’inciviltà delle persone. Gente del posto dice che anni fa la sabbia di Elafonissi era davvero rosa ed ora, ed è vero, restano poche parti in cui si nota, motivo? La gente se la mette dentro la busta e se la porta a casa come un souvenir. Queste spiagge sono dei piccoli paradisi che vanno preservati da comportamenti del genere e che vanno tenuti puliti, quindi quando si sta in spiaggia e si fanno dei rifiuti, poneteli in un sacchetto e poi nel cassettone dell’immondizia che troverete all’entrata della spiaggia poco prima di arrivare al parcheggio. Sembra una raccomandazione scontata, ma purtroppo non lo è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *